mercoledì, maggio 30, 2007

Nintendo nelle SPA

Per la promozione delle proprie console, Nintendo è proprio decisa a fare accoppiata con quanto di meno attinente con i videogiochi vi sia in circolazione. Nintendo Italia, nello specifico, ha siglato un accordo per portare Wii e Nintendo DS nel nuovo ed esclusivo Backstage Day Spa & Salon di Roma. Fra un massaggio e un rilassante hammam, i frequentatori del salone di bellezza potranno sollazzarsi con le due console Nintendo, sperando che abbiano il buonsenso di tenerle lontano dall'umidità e dalle dita intinte negli olii profumati.

martedì, maggio 29, 2007

Guitar Hero al Gods of Metal

Il 2, 3 e 30 giugno 2007, l'Idroscalo di Milano sarà il punto di incontro di migliaia di fan della musica rock ed heavy metal sotto l'icona ferrea del Gods of Metal. Giunto all'undicesima edizione, Gods of Metal avrà un'inedita guest star: Guitar Hero II!

Activision parteciperà con il gioco più in voga del momento alla manifestazione musicale milanese prevedendo un corner in cui videogiocatori e non potranno mettersi alla pari dei propri beniamini suonando le corde immaginarie della Gibson per PlayStation 2 e Xbox 360. Qual miglior modo per entrare nel ritmo prima del concerto?
"Gods of Metal rappresenta per GUITAR HERO una manifestazione assolutamente perfetta alla quale non potevamo né volevamo mancare" ha dichiarato Laura Lombardi, Marketing Manager di Activision Italia. "Siamo infatti certi che questo importante festival sarà una vetrina molto importante per GUITAR HERO, che al contempo offrirà momenti di vero divertimento al pubblico presente"
Gods of Metal : Guitar Hero = Cacio : Maccheroni

Line-up Leader Giugno-Settembre 2007

Leader ha divulgato la lista dei titoli di prossima pubblicazione per PC e console. Per la nuova generazione di console spiccano il remake del capolavoro d'azione per Xbox, ovvero Ninja Gaiden Sigma per PlayStation 3, e due titoli di Midway che lasciano ben sperare, Stranglehold e Black Site, entrambi per PC, PlayStation 3 e Xbox 360. Dopo Shadow Hearts: Covenant, è in arrivo il terzo episodio della saga sempre per PlayStation 2, Shadow Hearts: From the New World. Da segnalare anche l'edizione portatile del famoso simulatore motociclistico, SBK 07 per PlayStation Portable. La nuova console Nintendo avrà a disposizione solo un titolo, ovvero Mortal Kombat Armageddon.


The History Channel - Great Battles of RomeBlack BeanPC, PS2, PSP01/06/2007Strategia
WORLD OF POOLGhostlightPSP07/06/2007Simulazione
SBK 07 - World ChampionshipBlack BeanPSP08/06/2007Corse
DawnspireJoWood ProductionsPC08/06/2007Gioco di ruolo
7 Wonders of the Ancient WorldEidosPC15/06/2007Puzzle
Chainz 2 RelinkedEidosPC15/06/2007Puzzle
Cubis 2EidosPC15/06/2007Puzzle
Dino MasterEidosDS15/06/2007Puzzle
F 24 Stealth FighterEidosDS15/06/2007Simulazione
Jewel QuestEidosPC15/06/2007Puzzle
Luxor Amun RisingEidosPC15/06/2007Puzzle
Mech Assault: Phantom WarEidosDS15/06/2007Azione
Nacho LibreEidosDS15/06/2007Puzzle
Super Black Bass FishingEidosDS15/06/2007Sportivo
Super Collapse 3EidosPC15/06/2007Puzzle
The ShieldEmpirePC, PS215/06/2007Azione
Shadow Hearts: From the New WorldGhostlightPS215/06/2007Azione
SPINOUTGhostlightPSP15/06/2007Corse
Mortal Kombat ArmageddonMidwayWII15/06/2007Beat-'em-up
Hot BrainMidwayPSP22/06/2007Puzzle
Hour of VictoryMidwayX36022/06/2007Sparatutto
Ninja Gaiden SigmaEidosPS329/06/2007Picchiaduro
Code of SamuraiMidas Interactive Entertainment LTDPS229/06/2007Azione
Spectral Vs. GenerationMidas Interactive Entertainment LTDPS2, PSP29/06/2007Azione
State ShiftMidas Interactive Entertainment LTDPSP29/06/2007Corse
WWII: BATTLE OVER EUROPEMidas Interactive Entertainment LTDPS229/06/2007Azione
TouchmasterMidwayDS06/07/2007Puzzle
Freak OutJoWood ProductionsPSP07/09/2007Sportivo
StrangleholdMidwayPC, PS3, X36007/09/2007Azione
Valhalla KnightsRising Star GamesPSP14/09/2007Azione
DiabolikArtematicaPC21/09/2007Azione
Paradise CityFOCUSPC21/09/2007Gioco di ruolo
Black SiteMidwayPC, PS3, X36021/09/2007Sparatutto

domenica, maggio 27, 2007

Imageware: Nuovi Orizzonti con Logitech

Dopo aver perso il contratto di ufficio stampa con Microsoft - che ora si serve da Edelmann - Imageware è pronta a rimettersi in pista con Logitech, del quale è appena divenuta il nuovo consulente di comunicazione e partner per le attività di relazioni pubbliche e ufficio stampa. Coprendo i settori Wireless, Digital Music, Mobile, Digital Home Entertainment, Comunicazione VoIP di Logitech, l'agenzia milanese si occuperà sia della comunicazione corporate sia di prodotto. Un grosso in bocca al lupo!

Activision Lancia una Nuova Chiamata alle Armi

Activision ha ufficializzato - dopo aver incuriosito gli appassionati con un trailer - lo sviluppo del quarto capitolo della saga guerresca Call of Duty. Modern Warfare, questo il sottotitolo del gioco, abbandonerà i toni della Seconda Guerra Mondiale per affrontare una non meglio specificata campagna nei "posti caldi più pericolosi del mondo". Il capo progetto e capo degli studio presso Infinity Ward, Jason West, ha raccontato:
"Call of Duty 4: Modern Warfare è il titolo più intenso e viscerale che abbiamo mai creato. La campagna single player è una esperienza di azione adrenalinica non stop. Man mano che la storia si sviluppa, il giocatore viene condotto verso dinamiche di gioco sempre diverse ma sempre assolutamente coinvolgenti – un momento sarà impegnato a calarsi con la fune da un Blackhawk dopo essersi introdotto nelle zone di guerra con una armata di elicotteri; il momento successivo sarà uno sniper, nascosto in una Ghillie suit dietro le linee nemiche; il momento ancora successivo sarà impegnato in una battaglia contro i nemici da un AC-130 che vola a migliaia di piedi sopra i campi di battaglia."

Oltre alla campagna in singolo, quella multiplayer offrirà un'esperienza superiore a quanto visto in Call of Duty 2, l'ultimo episodio sviluppato dagli stessi Infinity Ward. Ancor meglio delle parole, i video disponibili in rete sono esemplari di quanto dobbiamo attendere dal nuovo Call of Duty.


Call of Duty 4: Modern Warfare è previsto per l'autunno sulle piattaforme PC, PlayStation 3 e Xbox 360. Non è stato specificato se la versione PC girerà unicamente sotto Windows Vista.

Wii o Will?

Un post domenicale spensierato giusto per segnalare la pochezza con cui sempre più centri commerciali trattano le console. O "Consollet", come è stato riportato sul cartellino del prezzo di Nintendo Wii. O, ancora, "Will", come ancora figura non su uno, ma su ben due cartellini. Un correttore di bozze o semplicemente qualcuno che se ne intenda è forse troppo per Carrefour?

giovedì, maggio 24, 2007

35 Milioni di Wii in USA nel 2011

Gli obiettivi di Nintendo per la propria console di nuova generazione sono sempre più ambiziosi, anche se, stando alle vendite di Wii, tanto ambiziosi non sembrano. George Harrison, vice presidente di Nintendo, ha affermato che l'azienda si è proposta di vendere 35 milioni di Wii negli Stati Uniti, un target da raggiungere entro il 2011 o il 2012. Sony ha venduto 38,2 milioni di PlayStation 2 nel mercato statunitense, punto di arrivo a cui Nintendo evidentemente anela.
"La domanda è superiore alle aspettative", ha dichiarato Harrison, "Un anno fa non avremmo pensato a questi numeri."
Effettivamente, Wii è riuscita a muovere un numero doppio di console rispetto alla rivale PlayStation 3, lanciata quasi contemporaneamente negli Stati Uniti, raggiungendo 2,5 milioni di unità contro 1,3 milioni di PlayStation 3. Anche Xbox 360 non è molto lontana: in soli sette mesi, Wii è riuscita ad arrivare a poco meno della metà delle console che Microsoft ha venduto in oltre un anno e mezzo (5,4 milioni).

Riferimenti:
[Gamesindustry.biz: Nintendo expects to sell 35 million Wiis in US]

Financial Games/ Square Enix, 2007 in Crescita

L'anno fiscale 2007 di Square Enix si è chiuso con una crescita del 31% su base annua, secondo le dichiarazioni finanziare della società. Le vendite, infatti, si sono attestate su 163,5 miliardi di yen, corrispondenti a 1 miliardo di euro. I ricavi operativi sono cresciuti del 68% (25,92 miliardi di yen, 158,9 milioni di euro), mentre il profitto è calato del 32%, totalizzando 11,62 miliardi di yen (71,2 milioni di euro). L'azienda ha distribuito un totale 16,93 milioni di unità di software, in cui Final Fantasy XII ha avuto un ruolo fondamentale.

Square Enix prevede un 2008 in crescita per i profitti (+3,3%), mentre in discesa per i profitti operativi (-19%). Durante l'incontro con gli investitori, inoltre, Yoichi Wada, presidente di Square Enix, ha annunciato che Final Fantasy 8 non verrà lanciato nell'anno fiscale attuale. Gli estimatori del famoso gioco di ruolo dovranno attendere almeno l'aprile del 2008.

Riferimenti:
[Next-Gen.biz: Report: No Final Fantasy XIII for ‘07]

mercoledì, maggio 23, 2007

Orfani da Videogame

L'abitudine è certamente una delle malattie peggiori che ci affligge. Possiamo dire che ci perseguita ovunque, dal posto di lavoro alla vita sociale, arrivando perfino negli svaghi. L'abitudine si nasconde dietro l'affezionarsi a qualcosa che, quando viene a mancare, lascia un vuoto. Con l'abitudine ci si sente a casa, ci si sente sicuri e si ha quasi piacere, quando questa riesce in qualche modo a intrattenere, nell'adagiarsi negli stessi schemi una sera dopo l'altra. Con l'abitudine ci si dimentica anche dei difetti, o meglio, si arriva a convivere con quanto inizialmente ci aveva fatto storcere la bocca. L'abitudine non è sempre negativa, anzi. C'è una certa soddisfazione nel sapere esattamente cosa fare, tenendo a bada le novità. Venendo meno l'abitudine, ci si sente orfani.

Orfani da serial televisivi che mettono la parola fine alla stagione, da trasmissioni radiofoniche che vanno in vacanza, da fumetti che ci hanno accompagnati per anni, mese dopo mese. Orfani da videogame, dopo decine di ore incollati al pad per scovare tutti i bonus abilmente nascosti dai designer nei livelli di gioco, oppure per conoscere i retroscena di quella side-quest che non "si sa perchè si deve affrontare per forza". Ultimamente mi capita spesso, sarà perchè sono reduce da esperienze videoludiche di un certo spessore che è difficile superare con i giochi comuni che affolano gli scaffali dei negozi. Prima Okami, ora Psychonauts. Pur avendo decine di titoli nella mia libreria videoludica, rimango spiazzato dinanzi alla domanda "cosa inizio ora?".

E' una situazione al limite dell'assurdo, ma che riesco a spiegare soltanto con l'abitudine e l'assuefazione che tali giochi hanno creato in me. Sensazioni positive, intendiamoci. Così positive dall'essere dispiaciuto di aver raggiunto il termine dell'avventura. Oltre 60 ore di gioco a Okami e 25 per un "semplice platform" come Psychonauts sono parecchie, forse per questo ho difficoltà a immedesimarmi in una nuova storia, con nuovi personaggi, con nuovi controlli e regole diversi. Quando ci si sente "orfani" significa che l'esperienza videoludica ha raggiunto il suo scopo, ovvero quello di essere divertente e di volere continuare a giocare. Non è uno scopo esclusivo dei capolavori, semplicemente è appannaggio di tutti quei giochi che riescono a trasferire qualcosa "di più" ai giocatori. Videogiochi che riescono a trattare con la parte migliore dell'abitudinarietà, ovvero evitando di annoiare.

Detto questo, il quesito è sempre lo stesso. A cosa giocare ora?

Geometry Wars su Wii e DS

Tutt'ora uno dei migliori titoli disponibili su Xbox Live Arcade, se non IL migliore, Geometry Wars è destinato a invadere anche le console Nintendo. Kuju sta sviluppando una versione per Wii e Nintendo DS, Geometry Wars: Galaxies, che sfrutterà le particolarità dei sistemi di controllo delle due console Nintendo. Geometry Wars: Galaxies è previsto per quest'autunno e conterrà anche l'originale Geometry Wars: Retro Evolved. Al momento non sono state annunciate versioni per altre piattaforme.

Nell'attesa ricordo che è disponibile l'ottimo Grid Wars 2 per PC, scaricabile gratuitamente da questo indirizzo.

Riferimenti:
[IGN: Geometry Wars Erupting on Wii, DS]

Metroid Prime 3, l'Evoluzione sta nel Controller

Nintendo ha divulgato alcune immagini di Metroid Prime 3: Corruption, che verrà commercializzato negli Stati Uniti il 20 agosto. Le immagini parlano da sole e, probabilmente, sarebbe stato meglio se non l'avessero fatto. Non ci si aspettava un avanzamento tecnologico abissale, ma la nuova avventura di Samus sembra essere del tutto identica alle due precedenti su GameCube, fatta eccezione per il supporto wide screen.




L'evoluzione sta nel controller, con l'augurio che l'imprecisione e la lentezza riscontrate negli altri titoli per Wii venga in qualche modo evitata.

Riferimenti:
[Gaming Today: New Metroid Prime 3: Corruption Images]

Upscaling Anche per PlayStation 3

Lenta ma inesorabile, PlayStation 3 sta colmando la differenza di feature con la rivale Xbox 360. Il nuovo firmware 1.80, disponibile da domani in Europa, introdurrà la nuova funzionalità di upscaling dei giochi PlayStation 1, PlayStation 2 e dei DVD-Video a 1080p anche se, per i DVD-Video, sarà necessario un collegamento con cavo HDMI.

Inoltre, verrà implementata la possibilità di visualizzare contenuti in streaming sulla propria PlayStation Portable utilizzando qualunque punto di accesso Wi-Fi (a patto che il monolite nero a casa sia acceso e connesso a internet), oltre che permettere lo streaming di file da PC certificato DLNA.

Allo stato attuale PlayStation 3 è paragonabile a una tartaruga: lenta ma inesorabilmente decisa a raggiungere la vetta. Che riesca, un giorno, a raggiungere la lepre targata Nintendo?

Riferimenti:
[PS3 Fanboy: Firmware 1.80 to include 1080p upscaling for games and movies]

Guitar Hero III Wireless per Tutti

Activision ha divulgato i primi dettagli relativi al nuovo capitolo di Guitar Hero che vedrà la luce su tutte le console di nuova generazione e su PlayStation 2, la console su cui ha avuto origine questo vero e proprio fenomeno videoludico. La novità principale, fatta eccezione per nuove modalità multiplayer online, è costituita dalla commercializzazione di nuove chitarre wireless per tutti i formati. PlayStation 3, Xbox 360 e Wii avranno a disposizione la nuova Gibson Les Paul, mentre per PlayStation 2 è stata riservata l'esclusiva chitarra classica Kramer, quasi un bonus per i fedelissimi alla console Sony. Inoltre, le chitarre saranno personalizzabili con nuovi frontalini, un trend che, abbandonato il mercato dei cellulari, è entrato di forza nel mondo delle console con Xbox 360 e ora con Guitar Hero.

Fra gli altri dettagli, è stata divulgata la lista parziale delle tracce che saranno incluse nel gioco, con la promessa di una colonna sonora senza precedenti, in numero e in qualità. Fra i brani segnaliamo:
  • Paint It Black (The Rolling Stones)
  • Cherub Rock (Smashing Pumpkins)
  • Sabotage (Beastie Boys)
  • The Metal (Tenacious D)
  • My Name is Jonas (Weezer)
  • Knights of Cydonia (Muse)
  • Rock And Roll All Nite (nella versione resa famosa da Kiss)
  • School’s Out (nella versione resa famosa da Alice Cooper)
  • Slow Ride (nella versione resa famosa da Fog Hat)
  • Cult of Personality (Living Colour)
  • Barracuda (nella versione resa famosa da Heart)
Il lancio di Guitar Hero III è previsto per la fine dell'anno. Red Octane e Activision - a ragione - sanno bene come spremere il franchise. Il fenomeno Guitar Hero è uno di quegli esempi di Blue Ocean perseguiti da Nintendo: un titolo capace di attrarre anche i non videogiocatori e tenerli saldamente incollati alla console.

martedì, maggio 22, 2007

Quando Xbox Live Dice "Z: 8015 - 190D"...

Microsoft ha deciso di dare battaglia ai modders di Xbox 360 impedendo l'accesso al servizio online alle console modificate. Nel caso in cui la propria console mostrasse il codice di errore Z: 8015 - 190D, significa che non sarà più possibile collegarsi a Xbox Live in quanto è stato identificato uno stato anomalo riconducibile al firmware del drive modificato. Con questa mossa - già messa in atto ai tempi della prima Xbox - Microsoft vuole mantenere integro l'ambiente di gioco online, che altrimenti potrebbe essere invaso da cheater di ogni genere.

I metodi di diagnostica della console modifica da parte di Microsoft non sono ancora chiari. Su Xbox-Scene si possono leggere le ultime supposizioni da parte dei maggiori hacker in circolazione e sembra che entro breve vi sarà un nuovo firmware per aggirare il problema. Se tutti i giochi fossero region free ci sarebbe qualche problema in meno, ma le favole della buonanotte, ormai, non convincono più.

Riferimenti:

Nintendo al Lavoro su un Marketplace Proprietario?

Secondo Mark Cale, CEO di System 3, Nintendo sarebbe al lavoro per implementare un nuovo servizio per offrire contenuti digitali oltre quelli della Virtual Console. Una sorta di Marketplace di Xbox 360 o di PlayStation Network di PlayStation 3 da cui scaricare giochi originali che non siano delle riedizioni di quanto visto sulle console del passato. System 3 dovrebbe essere pronta con una versione commerciale e una scaricabile del prossimo Impossible Mission proprio al lancio del nuovo servizio, ancora senza nome.

Nintendo non ha ancora commentato la notizia ufficialmente, ma una conferma è prevista a breve. Mi stupisco come un servizio del genere non fosse coperto da NDA: System 3 ha tolto a Nintendo il fattore sorpresa, almeno per adesso. In ogni caso un servizio di download di contenuti originali è altamente desiderabile su Wii, in quanto la sola Virtual Console non è in grado di competere con quanto offerto dalle console concorrenti.

Riferimenti:
[GameDaily: Report: Wii Marketplace In the Works]

Valve: Compri il Prodotto, Ottieni il Contenuto

In netta controtendenza rispetto al mercato console e, in parte, PC, Valve ha dichiarato in un'intervista con Eurogamer che non ha intenzione di adottare i contenuti aggiuntivi a pagamento per i propri giochi. "Compri il prodotto, ottieni i contenuti", ha affermato Robin Walker, designer di Team Fortress 2. La filosofia alle spalle di tale affermazione non fa una piega: "I nostri guadagni derivano dal fatto che nuovi utenti acquistano i prodotti, non perchè spremiamo sempre gli stessi".

Esempio lampante di questa strategia è Counter-Strike, che dal '99 è in cima alle classifiche perchè gli sviluppatori sono riusciti a tenere alto l'interesse per anni, conquistando nuovi fan negli anni. C'è da augurarsi che altri imparino da quanto Valve ha da insegnare. Invece dei download a pagamento, Valve sta lavorando attivamente sul campo delle pubblicità in-game, un altra gatta da pelare che divide le opinioni dei videogiocatori.

Per ora, ritengo che la scelta di Valve sia esemplare.

Riferimenti:
[Eurogamer: Valve won't charge for DLC]

"Counter-Strike is number one and has been since '99 because we kept the game interesting, not because we tried to charge people more, and that's come back in sales of Counter-Strike," he added.



Valve has told Eurogamer that it has no intention of charging customers who download additional content for games like Counter-Strike and Team Fortress 2, despite the widely spread increase of paid-for updates in the PC and console world.

"You buy the product, you get the content," Team Fortress 2 designer Robin Walker told us. "We make more money because more people buy it, not because we try and nickel-and-dime the same customers."
Advertisement

"[In multiplayer games] the content you're playing is being created by the players you're playing against, so the more people that get into the game, the more content you're going to have," Valve's Charlie Brown concurred.

Valve's master plan roughly resembles the traditional PC model, but in recent years services like Xbox Live Marketplace have made charging for extra content a more popular sight.

This has also spread to the PC, where developers such as Oblivion's Bethesda Softworks have begun to charge for additional downloads to their games.

Valve's marketing director Doug Lombardi admitted the company had "pretty strong opinions" about how to handle post-release content. "Our philosophy there is, if you buy the product, we put more content out to keep the game interesting, we sell more products."

"Counter-Strike is number one and has been since '99 because we kept the game interesting, not because we tried to charge people more, and that's come back in sales of Counter-Strike," he added.

One thing Valve is doing is toying with the idea of in-game advertising, something it recently revealed would feature in tactical shooter Counter-Strike.

Co-founder Gabe Newell said this was to bring attention to an area that could give smaller teams more options when creating games.

"What I would hope to see is that small developers can give away their titles for free and garner ongoing development support by generating advertising revenue, and we've done all the work to make that possible through the work that we're doing in Counter-Strike," said Newell.

giovedì, maggio 17, 2007

Financial Games: Sony al Ribasso a Causa di PS3


Sony ha chiuso l'anno fiscale 2007 lo scorso 31 marzo con profitti operativi in calo del 68%, passando da 226,42 miliardi di yen (1,38 miliardi di euro) dell'anno scorso a 71,8 miliardi (608 milioni di euro). Sony ha identificato in PlayStation 3 il responsabile del picco negativo, in quanto la console viene venduta a un prezzo "strategico" inferiore al costo reale dell'hardware. Le vendite degli scorsi 12 mesi sono cresciute del 10,5% e il profitto netto del 2,2%, giungendo a 126,5 miliardi di yen (773,4 milioni di euro).

La divisione di PlayStation 3, in particolare, ha subito perdite per 232,3 miliardi di yen (1,4 miliardi di euro). A oggi, sono state distribuite 5,5 milioni di PlayStation 3, con vendite di 3,6 milioni di console. Sony è fiduciosa nell'anno fiscale 2008, in quanto le perdite dovrebbero ridursi conseguentemente all'assottigliarsi dei costi di produzione di PlayStation 3 e dell'incremento di titoli disponibili per la nuova console.

La notizia non giunge inaspettata, in quanto è risaputo che il lancio di un nuovo hardware, soprattutto del calibro di PlayStation 3, comporta notevoli investimenti di ricerca e sviluppo che impattano notevolmente sui conti dell'azienda. Il prezzo di vendita inferiore al costo della macchina, inoltre, non fa altro che peggiorare la situazione.

Riferimenti:
[Gamesindustry.biz: PS3 launch hits Sony profits]

mercoledì, maggio 16, 2007

Halo 3, al Via il Conto alla Rovescia

Microsoft ha finalmente tolto i veli dalla data di lancio di Halo 3. Master Chief tornerà su Xbox 360 il 26 settembre in Europa, mentre i cugini americani potranno sviscerarlo a iniziare dal 25 dello stesso mese. Secondo Microsoft, Halo 3 "entrerà nella storia del divertimento elettronico" e offrirà "un'esperienza che sarà condivisa per molti anni a venire".

A partire dal non-finale del secondo episodio fino alle infinite ore di gioco online, il nuovo episodio di Halo 3 si appresta a invadere il mercato con un impatto (quasi) senza precedenti. Attualmente vi sono alcune prime impressioni della beta multiplayer rilasciata oggi da Microsoft e accessibile tramite una copia di Crackdown. I pareri sembrano viaggiare all'unisono, delineando un gioco che non nasconde la familiarità con il precedente episodio, ma capace di offrire diversivi al gameplay grazie alla sapiente calibrazione dei nuovi elementi in gioco.

Che il conto alla rovescia abbia inizio.

Riferimenti:
[Eurogamer: Halo 3 in September]

giovedì, maggio 10, 2007

Trittico Nipponico per Xbox 360: Project Sylpheed, Vampire Rain e Tenchu Z il 29 Giugno in Europa

Tre titoli nipponici per Xbox 360 si apprestano a giungere nel Vecchio Continente dopo una lunga attesa. Si tratta di Project Sylpheed, Vampire Rain e Tenchu Z, previsti per il prossimo 29 giugno per mano di Microsoft stessa. Il primo - il più importante direi - è uno sparatutto a scorrimento orizzontale di Game Arts ricco di azione e di elementi RPG (non a caso in Giappone è stato pubblicato da Square Enix), con oltre 50 minuti di scene di intermezzo che raccontano la storia. Non che sia un bene, ma si sente la mancanza di uno shooter su Xbox 360. Sviluppato da Artoon (Blinx), Vampire Rain è uno sparatutto tattico a squadre in cui bisogna sbarazzarsi dei vampiri nemici utilizzando dell'acqua. Tenchu Z, invece, è l'ennesimo sequel del famoso stealth/action/adventure di From Software di cui non si sente la mancanza.

Guitar Hero: Nostalgia Anni '80

Activision ha annunciato la prossima pubblicazione di un nuovo episodio di Guitar Hero dedicato alla musica rock degli anni '80, per i quali il pubblico italiano vive un rapporto di amore e odio. Guitar Hero: Rocks the 80s sarà prodotto in esclusiva per PlayStation 2 - una scelta che farà felice chi ancora non vuole accantonare la propria Gibson SG "old gen" - e includerà una serie di personaggi stravaganti da sbloccare, insieme a nuove chitarre e modalità di gioco.

Fra i 30 brani disponibili, Activision ci segnala I Wanna Rock (di Twisted Sister), I Ran (di Flock of Seagulls), Round and Round (nella versione resa famosa da Ratt), I Want Candy (nella versione resa famosa da Bow Wow Wow), Metal Health (nella versione resa famosa da Quiet Riot), Holy Diver (nella versione resa famosa da Dio) ed Heat Of The Moment (nella versione resa famosa da Asia).

Il prezzo del nuovo pacchetto di canzoni non è stato divulgato (probabile il posizionamento fra i 40 e i 50€, ma mi auguro per un prezzo più ragionevole). I "songs pack" per i giochi musicali sono prodotti che solitamente invadono il mercato a più riprese e Guitar Hero non è da meno. La pubblicazione di Guitar Hero: Rocks the 80s è prevista per l'estate: si prevedono sessioni di gioco febbrili.

Dibattito PlayStation 3 su RaiUtile

Lunedì 14 maggio alle 12:00, gli studi di RaiUtile ospiteranno un dibattito su PlayStation 3 e il suo presunto flop sul mercato. Alla trasmissione parteciperà anche il direttore generale di Sony Italia e una serie di ospiti fra cui giornalisti e altri esperti del settore. Sarei potuto intervenire per conto di Punto Informatico, ma altri impegni lavorativi mi hanno costretto a desistere. Mi auguro sia una trasmissione costruttiva e non il solito show di luoghi comuni. Già iniziare con l'esame del flop di PlayStation 3 mi sembra esagerato.

La trasmissione sarà visibile sul digitale terrestre e in streaming sul sito di RaiUtile, anche se non so se si tratterà di una diretta o di una registrazione. Buona visione.

mercoledì, maggio 02, 2007

Life ain't Just a Minigame

Cinico e polemico come non mai mi accingo a toccare ancora una volta la nuova console Nintendo. Wii sta diventando, nemmeno troppo lentamente, un facile obiettivo per altrettanti soldi facili, patria di giochi appena abbozzati che sfruttano il sistema di controllo in maniera a dir poco abbozzata. Si tratta della flotta di raccolte di minigame che le varie software house sfornano a una velocità che ha dell'incredibile. Come se non si trovasse modo migliore per sfruttare il Wii-mote, creando giochi che abbiano un minimo di profondità ludica.

EA Playground è il nuovo titolo di Electronic Arts dedicato a Wii che, con uno sprizzo di fantasia, propone una serie di minigiochi atti a divertire in gruppo e a stufare in single player. Wii Sports ha dimostrato le potenzialità del sistema di controllo, Rayman Raving Rabbids ha espanso il concetto con una serie interminabile di minigiochi esilaranti, Wario Ware ha riproposto la salsa dei minigiochi di pochi secondi... Adesso basta. Almeno avessero il coraggio di pubblicare i nuovi prodotti a un prezzo inferiore ai 30€.

Riferimenti:
[Kotaku: EA Playground: MORE MINIGAMES]

La Next-Gen che non Verrà

Poco tempo, pochi aggiornamenti per Enter the Crackhouse. E' doveroso, però, sottolineare un nuovo episodio che mi ha lasciato l'amaro in bocca. Qualche giorno addietro, la grande rete ha divulgato alcuni nuovi dettagli circa Project Gotham Racing 4 per Xbox 360. Ci sarà un sistema di personalizzazione del pilota, una migliore gestione del pubblico e perfino le condizioni atmosferiche avranno - finalmente - un ruolo rilevante nel besteller annunciato di Bizarre Creations. Una frase dell'articolo pubblicato su Eurogamer, però, ha gelato tutto il mio entusiasmo.
Bizarre ha promesso che tutto questo girerà a 30fps costanti alla risoluzione di 720p.
Ebbene, è proprio il caso di dire che la nuova generazione è ancora lontana se un titolo di punta della console Microsoft si ferma ancora a 30 fotogrammi al secondo. E dire che lo stesso sviluppatore ha affermato che Project Gotham Racing 4 godrà di tutte le rifiniture che gli altri si sono persi in quanto non vi è alcuna deadline importante per lo sviluppo. Eppure, rimane il paletto dei 30fps. Possono venderla come vogliono, ma 30 frame al secondo non sono paragonabili a 60fps. Il terzo capitolo, grazie all'effetto pixel blur, aveva sapientemente zuccherato la pillola, ma a distanza di oltre un anno questa limitazione è a dir poco risibile. Purtroppo, anche su PlayStation 3 la tendenza sembra essere la stessa. Secondo gli sviluppatori occidentali è meglio rimpinzare di grafica il gioco e accontentarsi dei 30fps invece che giungere a dei sapienti compromessi estetici per godersi una fluidità doppia. Non sono d'accordo, per niente.

Riferimenti:
[Eurogamer: PGR4 details race into view]