mercoledì, giugno 27, 2007

Nintendo Annuncia Wii-Software

Durante una conferenza privata con gli sviluppatori, Nintendo ha annunciato un nuovo servizio di download che si affiancherà alla Virtual Console nel Wii Shop. Si tratta di Wii-Software - altrimenti detto Wii-Ware negli Stati Uniti - il nuovo canale da cui scaricare giochi sviluppati appositamente per il servizio, come già accade su PlayStation Network e su Xbox Live Arcade.

"Wii Software offre agli sviluppatori con grandi idee - invece di grandi budget - un modo semplice e accessibile per creare nuovi giochi e renderli disponibili al pubblico" - ha spiegato il direttore marketing europeo Laurent Fischer.

I primi titoli si affacceranno all'inizio del 2008 e potranno essere acquistati con i Wii Points come di consueto. Ciascun titolo potrà essere prezzato in modo differente. Nintendo si augura che il sistema di controllo di Wii offra spunti per crare giochi differenti da quanto si trova sulle console concorrenti. L'esigua memoria interna potrebbe, però, risultare presto un limite per i videogiocatori che adotteranno a braccia aperte il nuovo canale di distribuzione digitale. Nintendo non ha al momento annunciato la possibilità di salvare tali giochi su memorie esterne, in modo da risparmiare spazio su quella interna.

C'è da augurarsi, inoltre, che Wii-mote & company non vengano sfruttati in modo riduttivo creando cloni di titoli già visti.

Riferimenti:
[Eurogamer: "Wii Software" downloadable titles due in Europe in 2008]

Grand Theft Auto IV Special Edition

Ingombrante, ma decisamente succosa. 89,99$ negli States, col cambio viene a costare quasi quanto un gioco standard per Xbox 360 e PlayStation 3.





Riferimenti:
[Rockstar Warehouse]

Doppietta di Uscite per Midway

Sulla "vecchia" generazione, Midway si è distinta per aver commercializzato titoli caratterizzati da buone dosi di originalità, fra cui vale la pena ricordare Psi-Ops e Destroy All Humans. Giugno è un mese importante per Midway, che si appresta a lanciare sul mercato due titoli rilevanti: Mortal Kombat Armageddon per Wii e Hour of Victory per Xbox 360.

Il primo rappresenta una conversione del titolo già uscito per le console concorrenti, arricchito di nuove funzioni nel sistema di controllo, che sfrutta i sensori di movimento. Di sicuro eseguire le fatality sarà più coreografico che mai. Per ulteriori dettagli sul sistema di controllo, consiglio la visione di questo video sul sito ufficiale. La versione Wii godrà inoltre di un nuovo minigioco di corse fino a 4 giocatori, Motor-Kombat.

Hour of Victory è un nuovo sparatutto in esclusiva per Xbox 360 ambientato nell'inflazionato scenario del Secondo Conflitto Mondiale, dove il giocatore può vestire i panni di tre tipi differenti di soldato, con altrettanti stili di gioco. Si passerà dal fuoco a volontà, allo stealth e al cecchinaggio. Sarà interessante osservare come Hour of Victory se la caverà sul terreno di gioco di Call of Duty e Medal of Honor.

Grand Theft Auto IV, Domani un Nuovo Trailer

Tutti gli amanti della famosa quanto violenta saga di Rockstar North sono attesi, domani alle 19:00 dell'ora italiana, sul Marketplace di Xbox Live o su http://rockstargames.com/IV per godersi il nuovo trailer di Grand Theft Auto IV. Per l'occasione, Microsoft metterà a disposizione sfondi e temi del nuovo GTA in esclusiva per Xbox 360.

Ipse Dixit/ Soul Calibur IV Sarà Online

Bandai Namco ha annunciato che Soul Calibur IV supporterà, finalmente, combattimenti online. Katsutoshi Sasaki, direttore del progetto, ha affermato:
"Ciò che è cambiato rispetto al passato è che le piattaforme di nuova generazione hanno le infrastrutture di rete già pronte."
Povera giustificazione, questa. Xbox Live esisteva anche prima di Xbox 360 e PlayStation 3. Comunque, non posso che essere contento della decisione di Bandai Namco. Il gioco online è ancora poco diffuso fra i picchiaduro di un certo rilievo. Alla lista mancano ancora Tekken e Virtua Fighter. Il primo, con tutta probabilità, avrà la modalità online nel prossimo capitolo, mentre Virtua Fighter registra ancora un nulla di fatto.

Riferimenti:
[1up: Soulcalibur IV Goes Online]

domenica, giugno 24, 2007

Gentiloni Contro Manhunt 2

Take Two Intractive è nuovamente nell'occhio del ciclone. Dopo i brutti trascorsi dovuti alla sceneggiata "Bully", è il turno di Manhunt 2 e dei temi affrontati nel gioco. Che Manhunt 2 sia un titolo in cui la violenza la fa da padrone è cosa ben risaputa. L'americana ESRB ha lo ha giudicato "solo per adulti", affibbiandogli il bollino AO (Adults Only, un rating superiore al comune 18+) che lo lascia automaticamente fuori dalle catene Walmart e che, stando alle politiche di Sony e Nintendo, potrebbe non vedere la luce su PlayStation 2 e Wii. La bufera si è spostata in Europa, dove il governo Inglese ha vietato espressamente al publisher di commercializzarlo in territorio britannico. La stessa cosa è capitata in Italia.
"Il gioco in questione - come scritto in una nota divulgata dal Ministero capitanato da Paolo Gentiloni - più che violento è definibile crudele, e sadico, con un'ambientazione squallida ed un continuo, insistente, incoraggiamento alla violenza e all'omicidio".
Il ministro delle comunicazioni ha disposto la revoca del gioco e ha chiesto a Take Two di annullarne il lancio previsto per il 13 luglio 2007. D'accordo con Gentiloni, l'esponente di Forza Italia Michaela Biancofiore ha rilasciato dichiarazioni secondo cui gli attuali sistemi di tutela dei minori esposti all'utilizzo di videogame si rivelano sempre più inadeguati. Si tratta di censura preventiva, un sistema di protezione in questo caso condiviso anche da Telefono Azzurro e dal Codacons.

Take Two si è difesa affermando che Manhunt 2 è arte e, in quanto tale, non è mai bene vietarla al pubblico che lo acquista in maniera consapevole.
"Manhunt 2' è un'esperienza videoludica per i fan dei thriller psicologici e dell'orrore. Il soggetto del gioco è in linea con la scelta editoriale dei nostri principali titoli, dedicati a consumatori adulti... i consumatori adulti che desiderano giocare a questo gioco sono pienamente consapevoli che si tratta di una forma di intrattenimento puramente di fantasia e null'altro"
Si torna all'annoso problema sorto intorno a Rule of Rose, ma amplificato dal sostegno del Governo, che vuole portare il caso Manhunt sul piatto delle discussioni della conferenza ISFE di Bruxelles del prossimo 26 giugno. A tutto c'è un limite - Manhunt potrebbe essere davvero talmente orripilante da risultare di cattivo gusto - ma è anche vero che, in quanto esseri pensanti, abbiamo il diritto di scegliere con cosa intratterci durante il tempo libero.

Riferimenti:
[Punti Informatico: Censura, Gentiloni blocca Manhunt 2]
[Reuters: Ministro Gentiloni blocca uscita videogame sadico "Manhunt 2"]

Line-up Nintendo Estate/Autunno 2007

Nintendo Italia ha divulgato la line-up dei titoli che arriveranno nei negozi quest'estate e il prossimo trimestre. La lista dei titoli Wii si arricchisce di importanti new entry come Trauma Center: Second Opinion e Super Paper Mario, mentre fa la propria comparsa l'edizione casalinga di Big Brain Academy, che verificheremo se sarà in grado di competere con i risultati ottenuti su Nintendo DS. La console portatile di Nintendo, che a oggi ha totalizzato 12 milioni di unità vendute in Europa, potrà contare invece su due nuovi episodi di Pokémon, Elite Beat Agents e sul ritorno di un classico dell'era a 8 bit e 16 bit: California Games.

[Consulta la line-up Wii...]


Line-up Wii
TitoloData di lancio
Mario Party 8 (Nintendo) 22 giugno 2007
Resident Evil ™: 4 Wii edition (Capcom)29 giugno 2007
Harry Potter & The Order Of The Phoenix™ (EA)29 giugno 2007
Scarface (Vivendi Games)30 giugno 2007
Mortal Kombat: Armageddon (Midway Games)giugno 2007
Big Brain Academy for Wii (Nintendo)20 luglio 2007
King Of Clubs (Oxygen Games)20 luglio 2007
William Pinball Classics (System 3)luglio 2007
Transformers The Game (Activision)luglio 2007
Trauma Center: Second Opinion (Nintendo / Atlus)10 agosto 2007
Tamagotchi Party On! (Namco Bandai Games)agosto 2007
California Games (System 3)agosto 2007
Alien Syndrome (SEGA)7 settembre 2007
Super Paper Mario (Nintendo)14 settembre 2007
Dragon Blade: Wrath Of Fire (D3Publisher of Europe)14 settembre 2007
World Championship Poker Featuring Howard Lederer: All In Wii (505Games)21 settembre 2007
Brunswick Bowling pro (505Games)settembre 2007
Cosmic Family (Ubisoft)settembre 2007
My Word Coach (Ubisoft)settembre 2007
Ratatouille (THQ)Q3 2007
Toot & Puddle: Call Of The North (Zoo Digital Publishing)Q3 2007

[Consulta la line-up Nintendo DS...]
Line-up Nintendo DS
TitoloData di lancio
More Brain Training from Dr Kawashima: How Old Is Your Brain? (Nintendo)29 giugno 2007
Puzzle League DS (Nintendo)29 giugno 2007
Harry Potter & The Order Of The Phoenix™ (EA)29 giugno 2007
Dino Master (Majesco / Eidos)29 giugno 2007
F24 stealth Fighter (Majesco / Eidos)29 giugno 2007
MechAssault Phantom War (Majesco / Eidos)29 giugno 2007
Nacho Libre (Majesco / Eidos)29 giugno 2007
Super Black Bass Fishing (Majesco / Eidos)29 giugno 2007
Herbie: Fully Loaded (|Disney)6 luglio 2007
Elite Beat Agents (Nintendo)13 luglio 2007
Brain Buster (505Games)13 luglio 2007
ANNO 1701 (Disney) 13 luglio 2007
Pokémon Diamond and Pokémon Pearl (Nintendo)27 luglio 2007
Transformers The Game: Autobot (Activision)luglio 2007
Transformers The Game: Decepticon (Activision)luglio 2007
Guilty Gear Dust Strikers (Majesco / THQ)luglio 2007
The Settlers (Ubisoft)luglio 2007
Powershot Pinball Constructor (Oxygen Games)10 agosto 2007
Dragonball Z GOKU DENSETSU (Namco Bandi Games)agosto 2007
California Games (System 3) agosto 2007
8 Ball All Stars (Oxygen Games)7 settembre 2007
Freshly Picked - Tingle's Rosy Rupeeland (Nintendo)14 settembre 2007
Heroes of Mana (Square Enix)14 settembre 2007
King of Clubs (Oxygen Games)21 settembre 2007
Sonic Rush Adventure (SEGA)28 settembre 2007
Cookie & Cream (505Games)settembre 2007
Fishing DS (505Games)settembre 2007
Happy Cooking (Ubisoft)settembre 2007
Jam Sessions TM (Ubisoft)settembre 2007
Panzer Tactics DS (10Tacle Studios)Q3 2007
Godzilla Unleashed (ATARI)Q3 2007
Cake Mania (Majesco / Eidos)Q3 2007
New York Times Crossword (Majesco / Eidos)Q3 2007
Operation Vietnam (Majesco / Eidos)Q3 2007
Toot & Puddle - An Artic Adventure (Zoo Digital Publishing)Q3 2007
Juiced 2: Hot Import Nights (THQ)Q3 2007
Ratatouille (THQ)Q3 2007
ToonDuko (Majesco / Eidos)Q3 2007
Bratz Ponyz (Game Factory/K.E. Media)Q3 2007
Worms: Open Warfare 2 (THQ)Estate 2007
Race Driver: Create & Race (Codemasters)Estate 2007
Marvel Trading Card Game (Konami)Estate 2007

Recensione/ Mercury Meltdown Revolution

Il piccolo capolavoro per PlayStation Portable torna su Wii, in una trasposizione che si adatta con naturalezza al Wii-mote, divenendo uno dei migliori puzzle game per la nuova console di casa Nintendo.

Mercury Meltdown Revolution
Sviluppatore: Ignition Banbury
Editore: Ignition Entertainment
Distributore: Atari
Genere: Puzzle
Piattaforma: Wii
Titoli correlati: Mercury Meltdown (PlayStation Portable); Marble Madness (Arcade)

Prima di diventare un T1000…

Controllare una pallina in un labirinto non è certo cosa nuova. Mercury Meltdown Revolution affonda le proprie radici nel passato e dona nuova linfa vitale a uno dei concept sempreverdi del videogame. Nato su PlayStation Portable e trasferitosi su PlayStation 2, Mercury Meltdown Revolution trova la sua collocazione naturale sulla piattaforma Nintendo grazie al Wii-mote. I suoi sensori di movimento, infatti, controllano l’inclinazione del piano su cui scivola un agglomerato di mercurio, offrendo un feeling migliore rispetto all’uso della leva analogica del pad. Ne risulta un gameplay intuitivo e accattivante che, unito alla semplicità degli obiettivi di base, non manca di appassionare uno spettro molto ampio di videogiocatori.

Lo scopo primario di Mercury Meltdown Revolution consiste nel far raggiungere al proprio mercurio un particolare punto del labirinto proposto, ma non sempre il compito sarà così immediato. Ciascun livello si arzigogola nello spazio con salite, discese, curve e ostacoli che rendono difficile la vita del giocatore facendogli perdere per strada preziose gocce di mercurio. A queste amenità si aggiunge la necessità di arrivare a destinazione con un particolare colore, il che è possibile passando sotto determinati spruzzatori. A differenza della biglia di Marble Madness, il mercurio è un liquido caratterizzato da un’elevata coesione, ma comunque divisibile in più parti. Se da un lato questo è uno svantaggio, dall’altro rappresenta l’unica soluzione per superare determinati livelli in cui bisogna ottenere una combinazione dei colori primari. Per tingere il mercurio di verde, per esempio, è necessario dividerlo in due parti, colorarne una di rosso e l’altra di blu per poi riunirle in un unico globo di mercurio. Ma non è finita qui: alcune sezioni permettono di solidificare il proprio mercurio, altre di renderlo più fluido o più viscoso, ampliando le situazioni da fronteggiare.



Prontezza di riflessi e precisione nei movimenti sono due qualità indispensabili per portare a termine le 150 missioni presenti in Mercury Meltdown Revolution. I livelli sono caratterizzati da una buona inventiva e risultano ben differenziati fra loro. La curva di apprendimento è piuttosto breve, grazie all’ottimo bilanciamento della difficoltà che non presenta picchi improvvisi. In ogni caso, è necessaria anche una buona dose di autocontrollo, in quanto il titolo di Ignition Entertainment potrebbe toccare i nervi dei giocatori meno pazienti. Nelle situazioni più complesse vengono in aiuto funzioni quali zoom, rotazione della telecamera oppure la comoda vista libera, che permette di spostarsi a piacimento in lungo e in largo per tutto lo stage. La buona visuale predefinita richiede un minimo ritocco della telecamera qua e là, in modo da potersi concentrare al massimo sui propri movimenti.

Per spezzare la tensione, sono stati aggiunti alcuni minigiochi di contorno a cui, però, manca la fondamentale opzione multigiocatore. Dal punto di vista tecnico, Mercury Meltdown Revolution è stato sottoposto a un restyling e si presenta con una divertente veste in cel shading, senza per questo perdere il suo fascino iniziale. La musica talvolta martella un po’ troppo i timpani, ma non risulta particolarmente fastidiosa ai fini di ottenere un buon risultato. Già premiato su PlayStation Portable, il gameplay di Mercury Meltdown Revolution risulta ancor più accattivante su Wii proprio grazie alla naturalezza con cui è stato integrato il sistema di controllo, che porta il titolo di Ignition Entertainment su livelli di vera eccellenza.

Raffaele Cinquegrana

Aspetti Positivi: sistema di controllo ottimo; gameplay semplice e profondo; 150 livelli; obiettivi secondari per bonus aggiuntivi
Replay Value: buono. 150 livelli e obiettivi secondary terranno occupati a lungo
Aspetti Negativi: multiplayer assente; minigiochi poco attraenti
In Sintesi: Mercury Meltdown Revolution trova nel sistema di controllo Nintendo il suo miglior alleato. Divertente, profondo e accattivante, rappresenta un passaggio obbligatorio per tutti gli amanti dei puzzle game

Recensione/ Excite Truck

Il panorama videoludico di Wii non è ancora in grado di offrire un degno titolo di corse che non sia afflitto da problemi nel sistema di controllo. Almeno fino all’arrivo di Excite Truck, che si propone di ribaltare la situazione grazie alla giocabilità immediata che piace ad hardcore e casual gamer

Excite Truck
Sviluppatore: Monster Games Inc.
Editore: Nintendo
Distributore: Nintendo
Genere: Guida/Arcade
Piattaforma: Wii
Titoli correlati: Motorstorm (PlayStation 3); Buggy Heat (Dreamcast); Ivan Ironman Stewart Super Off Road Racing (Arcade)

Speed of light

Quando non ci si riesce a staccare dal video e dal pad per ore, rincorrendo infinitamente la fatidica “ultima partita” e il record o il primo posto che aspettano dietro l’angolo, significa che siamo di fronte a un gran gioco. Potrebbe non incarnare l’eccellenza videoludica che spesso si cerca in un videogame – il 9/10 o la medaglia d’oro di alcune riviste –, eppure quel titolo si rivela dannatamente intrigante, vuoi per la sfida che offre o per le sensazioni che regala. Excite Truck rientra di diritto in questa categoria e sarebbe un peccato che passasse inosservato agli occhi dei tanti possessori della nuova console Nintendo.

Fedele agli obiettivi di accessibilità della casa Giapponese, Excite Truck è l’ottimo esempio di gameplay adatto sia ai causal gamer sia agli hardcore. La meccanica di gioco improntata su adrenaliniche corse in improbabili circuiti di ogni genere, purchè privi di asfalto, offre divertimento immediato per chiunque desideri emozioni facili e, perché no, diverse risate fragorose. Eppure, la stessa meccanica riesce ad essere terribilmente intrigante quando sugli stessi circuiti si vogliono conquistare le valutazioni più alte per mettere le mani sul bolide successivo e accedere a tutti i bonus. Le corse sono organizzate in diverse ambientazioni – montane, marine, sui ghiacci e così via – e lasciano ampio spazio a evoluzioni fra cui spiccano salti chilometrici e scontri degni del miglior destruction derby. La libertà di guidare fuori dal tracciato convenzionale è lodevole seppur non eccessiva, lasciando al giocatore la scelta di scovare scorciatoie o percorsi alternativi.

Il tutto utilizzando i sensori di movimento del Wii-mote che, impugnato orizzontalmente, permette di sterzare, alzare o abbassare il muso dell’auto e compiere acrobazie di vario genere con particolari combinazioni di tasti e movenze. A differenza degli altri titoli di guida per Nintendo Wii, Excite Truck trasforma i difetti del sistema di controllo in pregi. La lentezza nella risposta alle sollecitazioni e la precisione non sempre ottimale concorrono nel rendere più “realistico” il controllo del mezzo sui percorsi accidentati del gioco. Ne risulta una sensazione di guida più che soddisfacente e, soprattutto, divertente. In principio Excite Truck potrebbe spaventare a causa della velocità con cui si muovono i bolidi e della mancanza di un valido riferimento di posizione neutra del Wii-mote, che provoca una disarmante marcia a zig zag nelle prime partite. Presa la mano col controllo, Excite Truck provoca dipendenza.

Il risultato finale delle corse non è dato unicamente dalla posizione raggiunta. Conquistando il primo posto è possibile accedere al percorso successivo, ma per sbloccare tutte le aree è necessario collezionare il maggior numero di stelle eseguendo acrobazie di ogni genere. Per totalizzare un punteggio più alto vengono in aiuto i bonus sparsi in punti fissi del tracciato di gara. Alcuni di questi deformano il terreno, rivelando nuovi salti da sfruttare per accumulare punti o lanciando per aria gli avversari, mentre altri conferiscono l’invulnerabilità per un certo periodo. Altri punti derivano dagli incidenti, oppure dal passaggio fra gli alberi per tempo prolungato, un evidente prestito da Burnout, come anche l’uso del turbo. Quest’ultimo è disponibile in ogni momento, fermo restando che l’uso eccessivo provoca il surriscaldamento del motore.

Come anticipato in apertura di recensione, Excite Truck è un gran gioco pur non essendo perfetto. Vi sono diverse sbavature nel gameplay che andrebbero eliminate per parlare di un vero capolavoro, come la difficoltà incostante che alterna tracciati fin troppo semplici ad altri in cui, per conquistare la valutazione massima, bisogna lavorare per qualche decina di partite. L’assenza di qualunque opzione multiplayer – online e offline – accorcia notevolmente la vita del gioco che, una volta sviscerato, difficilmente tornerà nello slot della console. Nel complesso, però, Excite Truck è quanto di meglio si possa trovare in un titolo arcade su Wii e sulle altre console in circolazione. Senza peccare di modestia, la sua verve rocambolesca ha quella marcia in più che manca all’ambizioso Motorstorm di Sony.

Raffaele Cinquegrana

Aspetti Positivi: veloce e adrenalinico; sistema di controllo ottimale; crea dipendenza; arcade all’eccellenza
Replay Value: buono. Tiene impegnati a lungo se si desiderano conquistare tutte le massime valutazioni, ma l’assenza di modalità multiplayer si fa sentire
Aspetti Negativi: niente multiplayer; difficoltà poco costante
In Sintesi: senza mezzi termini, Excite Truck è un vero gioiello di videogame, capace di coniugare l’immediatezza dell’arcade con il sistema di controllo ben implementato. Un peccato lasciarselo sfuggire

domenica, giugno 17, 2007

Wii 'Vecchio' in un Paio di Anni Secondo Sega

Wii sta raccogliendo enormi consensi, oggi. I dati del mercato statunitense divulgati da NPD indicano che la console Nintendo sta vendendo più della somma dei suoi rivali, che ancora faticano a stare dietro alle vendite di PlayStation 2. Le analisi di mercato indicano un successo senza precedenti di Wii, ma cosa accadrà in futuro? Scott Steinberg, vice president of marketing della divisione americana di SEGA, è scettico sulle possibilità del fenomeno Wii di resistere nel tempo.

Steinberg si è detto preoccupato in riguardo alla profondità creativa di Wii. Secondo l'executive di Sega, una volta che gli sviluppatori verranno a capo delle architetture di Xbox 360 e soprattutto di PlayStation 3, Wii sembrerà già vecchio. Tutto questo potrà accadere in un paio di anni, una visione che raffredda gli entusiasmi degli appassionati della console Nintendo.
"Quando valore potranno trarre dal sensore di movimento gli svluppatori e i creativi due anni o cinque anni a questa parte? Come possono inventarsi titoli che non siano troppo simili a quanto è già stato prodotto?"
Secondo Steinberg, Wii avrebbe vita breve, mentre PlayStation 3 è destinata ad avere la meglio in questa generazione, grazie alla complessità della tecnologia utilizzata. Quest'ultima tesi è sorretta anche da Michael Pachter, analista di Wedbush Morgan, che però vede un altro scenario in cui, fra un paio di anni, potrebbe apparire sul mercato un Wii 2 dotato di alta definizione e leva analogica sul Wii-mote.

Riferimenti:
[Gamesindustry.biz: Wii will look "dated" in next few years, says SEGA exec]

Rockstar Conferma Contenuti Esclusivi su Xbox 360 per GTA IV

Grand Theft Auto fa sempre notizia, soprattutto quando RockStar conferma che i contenuti scaricabili in aggiunta al quarto episodio del gioco saranno un'esclusiva per Xbox 360. PlayStation 3 si deve accontentare del gioco incluso nella confezione, che per il 90% dei videogiocatori sarà più che sufficiente per rimanere impegnati per qualche mese.

Riferimenti:
[Eurogamer: GTA IV episodic content confirmed as exclusive to 360]

Battery Pack per Wii-mote, Questo Sconosciuto

Accessibilità non deve essere necessariamente sinonimo di deficienza mentale. Il fatto che chiunque sia in grado di acquistare un paio di pile alcaline di tipo AA non deve precludere il fatto che i più esigenti possano procurarsi un pacco di batterie ricaricabili ufficiale, con tanto di cavo di collegamento per evitare astinenze durante le torride domeniche estive.

Excite Truck è il gioco per Wii che più mi diverte in questo momento. Talmente adrenalinico e immediato, ma allo stesso tempo intelligente, da tenermi incollato per ore consecutive nel tentativo di accaparrarmi il massimo punteggio su tutti i circuiti. Ma ecco che, sul più bello - il che poteva essere in qualunque momento - il Wii-mote si spegne. Le batterie sono scariche. Sono le 10 di sera e in Italia non sono ancora arrivati i Seven Eleven con orario prolungato.

Niente batterie, niente festa. In Excite Truck significa perdere solo un paio di minuti di gioco o l'ultima corsa effettuata. Ma se fosse capitato durante un gioco più profondo, il Wii-mote sarebbe volato fuori dalla finestra, e non per colpa del laccetto difettoso...

Per Xbox 360, il battery pack è disponibile fin dal giorno di lancio del pad wireless, perchè Nintendo si ostina a rimanere sempre indietro sulle cose basilari?

Fine delle Scuole, Ecco una PlayStation 3

I bambini si saspettano sempre un pensierino al termine delle scuole, soprattutto se per tutto l'anno si sono comportati a modo e hanno portato a casa dei bei voti. C'è chi riceve una bicicletta e chi riceve una PlayStation 3. Mi è giunto all'orecchio proprio qualche giorno addietro che un giovincello di poco più di 10 anni si è ritrovato possessore dell'ultimo gioiello di Sony. Naturalmente si è liberi di regalare al proprio figlio qualunque cosa, ma un dubbio mi è venuto.

PlayStation 3 costa la bellezza di 599€ e regalarla senza nemmeno un gioco sarebbe un delitto. Magari serve anche un pad aggiuntivo, raggiungendo la media di circa 700€. Per poi farne cosa? La prima domanda che mi è stata posta riguardava la retrocompatibilità. Sempre che dispongano di una connessione Internet per aggiornare la console all'ultima versione. Probabilmente molti genitori nemmeno sanno che un cavo component o HDMI potrebbe veramente cambiare l'aspetto del gioco, nonostante in casa vi sia un TV al plasma almeno HD-Ready.

600€ per PlayStation 3 sono davvero troppi? La risposta, a quanto pare, è no. 600€ possono non essere tanti, dipende da cosa si acquista, ma per una console per videogiochi non sembrano affatto pochi, soprattutto quando si deve far giocare un bambino. Doveva arrivare un regalo, e la cosa più ovvia era proseguire sulla scia di un brand che è già in casa da due generazioni di hardware. Al di là delle preferenze personali, con 700€ in tasca avrei scelto diversamente.

Ipse Dixit/ Ce n'è per Tutti

Raccolgo qualche parola proferita dalla bocca di altri in merito alle tre console di nuova generazione:
"Ricordate: PlayStation 3 è anni luce avanti. Come per ogni nuova piattaforma, sarà una sfida per i designers e richiederà un po' di tempo per familiarizzare con l'hardware. Ma credetemi, rimarrete impressionati dalle possibilità"
Sul sito ufficiale di PlayStation, Sid Meyer confessa il suo amore latente per la console Sony, raggiungendo quasi l'orgasmo in quello che sembra tanto un pubbliredazionale.

"Beh, sì, se stai giocando a un poker online. Ma chi vorrebbe giocare a un RTS su una console e vedere un giocatore su PC cliccare e spostare tutte le sue truppe, attaccando la tua base mentre te ne stai seduto con il tuo pad?"
Grant Collier di Infinity Ward risponde alla richiesta di Microsoft di includere la funzionalità Live Anywhere in Call of Duty 4. Mouse e tastiera hanno velocità e precisione che metterebbero ogni giocatore per console KO, come già dimostrato da ShadowRun.

"E' più o meno potente quanto l'Xbox originale. L'hardware video sfortunatamente non è così potente. Ci sono un paio di cose che Xbox può fare, come gli shaders, che semplicemente non possono essere realizzati su Wii... Tutto sommato, è praticamente come l'originale Xbox"
Tim Tschirner, produttore di FIFA '08 di Electronic Arts, commenta la potenza di Wii. Quando la potenza non è tutto...

"Ci sono alcuni sviluppatori che si sono lamentati della difficoltà di sviluppo di PlayStation 3. Ma sono un creatore, uno sviluppatore - e per fare un prodotto riceviamo soldi dai giocatori. Non dovremmo lamentarci della difficoltà. Se pensano che sia difficile programmare per PlayStation 3, dovrebbero lasciare il ring!"
Yosuke Hayashi, produttore di Ninja Gaiden Sigma per PlayStation 3, se la prende con i concorrenti e glissa la domanda posta da Eurogamer circa la difficoltà di programmazione rispetto a Xbox 360.

mercoledì, giugno 13, 2007

Electronic Arts Approda su Mac OS X

Sebbene il gaming stia dilagando pressochè ovunque, il sistema operativo di Macintosh non è mai decollato in tema di divertimento elettronico. Electronic Arts è intenzionata a rompere gli schemi e ha annunciato ben sei titoli per la piattaforma OS X.
  • Command & Conquer 3: Tiberium Wars
  • Battlefield 2142
  • Need for Speed Carbon
  • Harry Potter and the Order of the Pheonix
  • Madden '08
  • Tiger Wood's PGA Tour '08
Non si tratta di novità al 100%, ma la prima pietra è stata posata per un futuro roseo anche per i videogiocatori Macintosh. Complimenti a Electronic Arts per il coraggio nell'affrontare un mondo nuovo e chissà che altri seguano l'esempio.

Riferimenti:
[2old2play: EA Brings Game Portfolio To Apple Mac OS X]

La Lotta per le Esclusive

Gaming Target sta tenendo traccia di tutte le esclusive per console annunciate mese per mese, creando terreno fertile per le console wars di nuova generazione.

Il grafico mostra il totale delle esclusive e, forte dell'anticipo di un anno sul lancio delle altre console, Xbox 360 può vantarsi di avere il maggior numero di titoli "Only for Xbox 360". Wii segue a distanza ravvicinata, grazie alla particolarità del controller che, per forza di cose, spinge gli sviluppatori a inventarsi nuovi franchise. PlayStation 3 rimane un po' indietro sotto questo punto di vista, ma la situazione è destinata a migliorare, nonostante l'emorragia di esclusive degli ultimi tempi in favore della console Microsoft.

Gaming Target non si limita a conteggiare le esclusive divise per piattaforma. L'analisi della qualità dei titoli - ottenuta dai punteggi di Metacritic - mostra che Xbox 360 ha una percentuale di esclusive 'migliori' (ovvero con valutazioni superiori al 75/100 ) più elevata rispetto alle console rivali. Le esclusive di Wii, invece, peccano in qualità, con solo il 24% di titoli apprezzati dalla stampa.

La lista viene aggiornata mensilmente, quindi non è detta l'ultima parola.

Riferimenti:
[Gaming target: The Exclusive Arms Race: June 2007 Update]

Xbox 360 ha il Fiato sul Collo

Secondo le rilevazioni del sito VGChartz.com, le vendite di Wii hanno raggiunto 8,10 milioni di unità, accorciando sempre più le distanze con Xbox 360, ferma a quota 10 milioni. Un risultato davvero straordinario per la nuova console di casa Nintendo, un miracolo tutto nipponico in grado di far crescere oro dalle ceneri salate di GameCube. Nello stesso periodo, ma con un continente di meno fino a un paio di mesi fa, PlayStation 3 ha totalizzato ben 3,42 milioni di console, poche rispetto alla concorrenza, ma con un valore pressochè doppio.

Riferimenti:
[VGChartz]

Square Enix: PS3 e Xbox 360 'Over-Engineered'

Che Nintendo sia riuscita nell'intento di attrarre i non giocatori è ormai un dato di fatto, ma che addirittura riesca a rinsecchire i rapporti fra Square Enix e Sony è quasi incredibile. Non è propriamente esatto affermare che le due società non vadano d'accordo, ma il CEO di Square Enix ha rilasciato parole piuttosto amare nei confronti di PlayStation 3 e, per par condicio, di Xbox 360.
"Sono 'over-engineered' (che si potrebbe tradurre con sovra-progettate)" ha affermato Yoichi Wada "Ci sono troppe specifiche - devi avere anche una TV ad alta definizione, una connessione Internet e una profonda conoscenza dei videogiochi - queste console sono in contrasto con l'ambiente odierno. In uno o due anni, la situazione migliorerà. Mentre in passato potevamo concentrarci solo su PlayStation o su Game Boy, lo scenario è cambiato completamente"
Il riferimento a Wii e Nintendo DS è evidente, non a caso il nuovo capitolo di Dragon Quest verrà sviluppato in esclusiva per la console portatile di Nintendo.

Riferimenti:
[Gamespot: Square Enix CEO: 360, PS3 too complex]

Speedball 2: Brutal Deluxe su Xbox Live Arcade

Più dei classici di sempre, Speedball 2: Brutal Deluxe è stato il gioco che ha segnato i miei pomeriggi videoludici di quasi un ventennio addietro. Frustrante e difficile come non mai, ha animato intere sessioni multiplayer e scatenato le ire funeste del perdente, forse solo come Lotus Esprit Turbo Challenge - sempre su Amiga - ha saputo fare. Il pensiero che una versione migliorata graficamente e giocabile online appaia su Xbox Live Arcade mi fa tornare a sognare.

Sviluppato dai Bitmap Brothers nei primi anni '90 per Amiga, Speedball 2: Brutal Deluxe ha venduto oltre due milioni di copie, divenendo in men che non si dica un classico. Previsto per agosto, il rilascio di Speedball 2: Brutal Deluxe precede il nuovo episodio del gioco interamente pensato per le console di nuova generazione. Incrociamo le dita e speriamo non ripeta il fiasco di Sensible Soccer.

Riferimenti:
[WorthPlaying: 'Speedball II: Brutal Deluxe' Coming to Xbox LIVE Arcade in August]

Soul Calibur IV su PS3... e Xbox 360

Namco Bandai ha rilasciato il nuovo teaser video di Soul Calibur IV, lasciando gli appassionati con un palmo di naso. Da un lato la data di uscita - 2008 - può sembrare un'eternità per coloro i quali non vedono l'ora di entrare nuovamente nella storia, dall'altra, il trailer mostra chiaramente che il gioco è in fase di sviluppo sia per PlayStation 3, sia per Xbox 360.

Dopo il terzo capitolo in esclusiva per PlayStation 2 (probabilmente perchè le altre due console erano ormai morenti), Soul Calibur torna multipiattaforma. Multiplayer online e una migliore gestione della modalità RPG sono alcune fra le maggiori aspettative per il titolo Namco Bandai. Gli hardcore gamer remori dei fasti di Soul Edge richiedono ad alta voce anche un gameplay meno "button-mashing".

Xbox 360: la Soluzione al Red Ring of Death?

Fin dal lancio di Xbox 360 si è parlato della moria di console a causa del surriscaldamento della console. Pur non avendo mai confermato il problema, Microsoft sembra aver finalmente trovato un rimedio: inserire un nuovo dissipatore di calore che - ci auguriamo - eviterà i tre led rossi che hanno spaventato diversi early adopter. Tale soluzione sembra essere adottata da Microsoft anche per riparare quelle console che avevano manifestato il problema in precedenza, come descritto su Xbox-scene.com. A quanto pare, Microsoft ha scoperto l'acqua calda.



Riferimenti:
[Logic-Sunrise: [ EXCLUSIVITE ] La solution officielle de Microsoft contre les 3 leds rouges]

domenica, giugno 10, 2007

Evento/ Incontro pre-Estivo con Microsoft

Per festeggiare l'arrivo dell'estate - e di uno dei titoli più attesi della stagione - Microsoft ha invitato giornalisti specializzati e non a un apertivo lo scorso giovedì 7 giugno. Negli spazi allestiti presso l'AC Hotel di Milano, Maurizio Zazzaro, Country Manager della divisione Home & Entertainment di Microsoft, ha aggiornato i numeri di Xbox 360 e introdotto la presentazione di Forza Motorsport 2, come di consueto tenuta da Andrea Giolito, Product Manager. Zazzaro si è soffermato sulle 11 milioni di console vendute nel mondo e sugli oltre 6 milioni di videogiocatori iscritti a Xbox Live.

E' stata descritta anche la prossima campagna marketing relativa a Forza Motosport 2, che godrà di visibilità al cinema e sulle reti televisive nazionali (Italia Uno e Sky) con uno spot incentrato sul realismo della simulazione, oltre che a spazi dedicati nei punti vendita, allestiti con diverso materiale promozionale. Infine, è stato annunciato il concorso "Mettici una X", con in premio una vacanza a Capo Verde e altro ancora. I dettagli saranno presto disponibili sul sito www.metticiunax.it (al momento ancora disattivo). Il concorso verrà annunciato tramite i canali pubblicitari tradizionali e tramite un'operazione di guerrilla marketing.

Dal punto di vista ludico, sono state allestite tre postazioni di Forza Motorsport 2 corredate con il volante force feedback Microsoft, pedaliera e sedile regolabile. Tale configurazione è risultata ideale per la prova del gioco, che si è rivelata molto piacevole e sufficientemente realistica (per meglio ricreare le condizioni di guida di tutti i giorni è stata scelta una Wolkswagen Golf).

L'aperitivo è stato anche l'occasione per introdurre l'argomento "Halo 3", per il quale verranno organizzati ulteriori eventi a settembre.

giovedì, giugno 07, 2007

Disney e Motori

E' sempre affascinante vedere come due passioni completamente opposte si possano miscelare raggiungendo livelli di eccellenza. E' il caso di Jeffrey Thomas, appassionato di motori e dei cartoni animati Disney, che ha trovato in Forza Motorsport 2 il mezzo ideale per coniugare i suoi interessi. Grazie all'editor di decalcomanie del simulatore di Turn 10, Jeffrey ha realizzato alcune delle decorazioni più belle in circolazione, ritraendo personaggi disneyani come Jafar, Trilly e Stitch. Il risultato è strepitoso, merito del tool messo a punto dagli sviluppatori di Forza Motorsport 2 e, soprattutto, dell'abilità dell'artista.

Solo guardando queste immagini (sul sito ve ne sono molte altre) viene voglia di cimentarsi e creare le proprie decorazioni, ma qualcosa mi dice che il risultato non sarà proprio lo stesso. Per la cronaca, ArsTechnica ha recensito Forza Motorsport 2, che si è conquistato un bel IX. Complimenti.

Riferimenti:
[If Tinkerbell Could Drive]

mercoledì, giugno 06, 2007

Final Fantasy per Xbox 360 un Sogno Irrealizzabile?

Intervistato dal sito Nikkei BP, Shinji Hashimoto, uno dei direttori di Square-Enix, ha chiaramente dichiarato che al momento non vi sono piani per un episodio di Final Fantasy su Xbox 360. Tutti gli sforzi, quindi, sono destinati alle versioni multiple di Final Fantasy XIII per PlayStation 3, console portatili e al nuovo Crystal Chronicles per Wii.
"Per quanto riguarda Final Fantasy su Xbox 360, al momento è una pagina completamente bianca"
Il futuro potrebbe riservare delle soprese e la "pagina bianca" potrebbe arricchirsi di qualche parola nuova, ma per il momento è meglio mettere nel cassetto il sogno di giocare a Final Fantasy sulla console Microsoft. Square-Enix ha in serbo per Xbox 360 e PlayStation 3 l'RPG Last Remnant, sviluppato con il motore Unreal Engine 3.

Riferimenti:
[IGN: No Final Fantasy For Xbox 360]

martedì, giugno 05, 2007

Hot or Not: Pac-Man Championship Edition per Xbox Live Arcade

Prima di lasciar sognare gli appassionati dell'una o dell'altra fazione videoludica, sarebbe bene valutare con attenzione il tipo di aspettativa che si intende creare. Qualche giorno addietro si era sparsa la voce di un imminente grande annuncio da parte di Microsoft. Un "Major announcement" che ha lasciato immaginare un nuovo episodio di Halo, un calo di prezzo o chissà quale altro sogno potesse divenire realtà.

Invece, al Pac-Man World Championships tenutosi a New York, Microsoft e Namco-Bandai hanno svelato Pac-Man Championship Edition per Xbox Live Arcade, una versione riveduta dell'immortale capolavoro degli anni '80 a cui ha preso parte anche il papà di Pac-Man - Toru Iwatani - per disegnarne i livelli. Pac-Man Championship Edition costerà 800 Microsoft Points e sarà disponibile per il download fin da domani. Il gameplay classico è stato arricchito da sei nuove modalità e, dal punto di vista grafico non potevano mancare l'alta definizione e il supporto dell'aspetto 16:9.

Pur riconoscendo l'importanza che un titolo come Pac-Man possa rivestire all'interno della comunità videoludica degli odierni trentenni, definirei questo annuncio ben lontano dall'essere "major". Chi si aspettava una nuova killer application si ritrova con un titolo potenzialmente fantastico e con una grossa delusione in tasca. Pac-Man Championship Edition è un'esclusiva per Xbox Live Arcade: sicuramente una buona notizia ma, ripeto, non certo grandiosa.

Riferimenti:
[Destructoid: Major Xbox announcement revealed: Pac-Man Championship Edition XBLA]

Gita al Gods of Metal

Nell'attesa di sentire qualche nota strimpellata dal vivo, c'è chi ha avuto modo di sollazzarsi con Guitar Hero II al Gods of Metal tenutosi lo scorso week end all'Idroscalo di Milano.