sabato, marzo 29, 2008

GT5 fra Croce e Cerchio

Ora che il pad di PlayStation 3 è dotato di appositi grilletti dorsali analogici - anche se non proprio comodi - mi sarei aspettato che tutti i titoli di guida per la console sony li utilizzassero come comandi predefiniti per acceleratore e freno. Invece no. Nemmeno Gran Turismo 5 Prologue, che rimane invece ancorato ai vecchi tasti croce e cerchio nonostante offrano una precisione analogica infinitamente inferiore ai grilletti. Sarà pure che gli utenti PlayStation sono abituati a questo schema, ma non mi sembra la scelta più felice. Comunque, è sempre possibile impostare il controllo con i grilletti dalle opzioni, per fortuna.

mercoledì, marzo 26, 2008

Haze a Maggio, Killzone 2 a Settembre, GT5 l'Anno Prossimo

Aggiornamento: Ubisoft ha rimesso Haze su un generico "maggio" e Guerrilla Games ha affermato di prendere la data di settembre di Killzone 2 come provvisoria.

I possessori di PlayStation 3 hanno davanti un 2008 ben fornito di esclusive. Dopo diversi mesi di ritardo (la data originaria era fine 2007), Ubisoft ha finalmente fissato il lancio dell'attesissimo Haze per il 22 di maggio. Non manca molto prima di affondare i denti in questo nuovo sparatutto che promette davvero bene. In casa Sony, invece, sono stati ribaditi i mesi di lancio dei titoli più rilevanti, come il discusso Killzone 2, che avrà modo di dimostrare quanto vale il prossimo settembre.

Il seguito di Resistance: Fall of Men si farà attendere qualche mese in più e si troverà a combattere faccia a faccia con Gears of War 2 per Xbox 360 a novembre. Il big bang di Little Big Planet, l'annunciato capolavoro per PlayStation Network, è fissato per settembre mentre è imminente il lancio di Time Crisis 4, previsto per il 18 aprile. In un post sul PlayStation Blog americano, Chris Hinojosa-Miranda, produttore associato di SCEA, ha invece rivelato che Gran Turismo 5 non arriverà prima di un anno e consiglia a tutti gli appassionati di sollazzarsi con il Prologue in uscita questo venerdì.

Riferimenti:
[Eurogamer: Killzone 2 coming in September]
[US PlayStation Blog]
[Eurogamer: Haze finally gets release date]

Recensione/ Lost Odyssey

Un’eroe smemorato, un mondo da salvare: Lost Odyssey promette un’avventura epica fatta di sentimenti gustosamente narrati tramite i ricordi del personaggio principale. Nonostante l’ancora della tradizione RPG nipponica tenga a freno le innovazioni, Lost Odyssey coinvolge e appassiona

Lost Odyssey
Sviluppatore: Mistwalker e Feel Plus
Editore: Microsoft
Distributore: Microsoft
Genere: RPG
Piattaforma: Xbox 360
Titoli correlati: Final Fantasy XII (PlayStation 2); Blue Dragon (Xbox 360); Eternal Sonata (Xbox 360); Shadow Hearts: Covenant (PlayStation 2)

Out of memory

Parlare di combattimenti a turni, incontri casuali e dialoghi logorroici sembra quasi anacronistico, di questi tempi. Sono degli elementi che hanno accompagnato i giochi di ruolo nipponici fin dagli albori e che si ritrovano per intero in Lost Odyssey, il nuovo RPG di Mistwalker sviluppato da Feel Plus. Eppure, per quanto conservatore possa essere, Lost Odyssey riesce comunque a distinguersi rispetto alla concorrenza grazie al carattere dei personaggi – disegnati da Takehiko Inoue, il pennello che ha dato vita ai manga Vagabond e Slam Dunk – e alla narrazione degli eventi.

Non c’è da nascondere che a Lost Odyssey piace raccontare molto, e a lungo. Attraverso immagini, suoni e sogni, racconta la storia di un uomo millenario, Kaim, che ha il dono (o la maledizione) di non conoscere la propria morte, bensì quella altrui. E' proprio grazie alla dimensione onirica dei ricordi di Kaim – raccontati abilmente da testo enfatizzato con immagini statiche e musiche d’effetto – che Lost Odyssey acquista un valore narrativo più profondo rispetto agli altri titoli del genere. Attraverso il protagonista prendono vita tanti altri personaggi e situazioni, semplicemente leggendo le parole che compongono i suoi ricordi. E i personaggi principali sono talmente ben caratterizzati nelle loro forze e paure che è davvero impossibile non lasciarsi coinvolgere.


A patto che si abbia il desiderio di seguirli spesso e volentieri senza interagire con quanto accade. Infatti, c'è molto da leggere in Lost Odyssey, probabilmente troppo per il giocatore ordinario che desidera avere un ruolo di rilievo manovrando le leve del pad. A volte la vicenda inciampa nel dejà vu o in situazioni fin troppo melense, ma non c'è dubbio che chi si lascerà trasportare dalla narrazione - che si avvale di una traduzione e un doppiaggio in italiano più che buoni - troverà in Lost Odyssey un vero viaggio epico da gustare fino in fondo.

L’avventura si divide fra le canoniche sezioni di esplorazione e di investigazione e quelle di combattimento a incontri casuali. Purtroppo, l’esplorazione delle ampie mappe di gioco si riduce ai classici cliché del genere che prevedono la chiacchierata con chiunque si incontri – che per la maggior parte non ha nulla da dire se non una frase poco utile – e il “furto” di qualunque oggetto si trovi in casa altrui, senza che i proprietari battano ciglio. Fortunatamente è possibile velocizzare la corsa dei personaggi tenendo premuto il tasto X, rendendo l’esplorazione di ambienti vasti o il ritorno verso quelli già esplorati meno tedioso. Con l’avanzamento nel gioco, si avrà la possibilità di viaggiare fra diversi luoghi sfruttando una nave, ma il nuovo mezzo serve solo come mezzo di locomozione e non introduce alcuna modifica al gameplay di base, come accadeva invece in Skies of Arcadia.

Stranamente non vi sono missioni secondarie degne di nota che spingano il giocatore a trascorrere maggior tempo nei villaggi, se non delle semplici richieste da portare a termine spesso nella stessa area di gioco. Vi è però una sorta di caccia al tesoro che, con l’aiuto di un particolare oggetto e della vibrazione del pad, può rivelare preziosi nascosti o elementi utili per potenziare il proprio personaggio.

Nonostante le radici del genere tengano incollato Lost Odyssey ai consueti incontri causali a turni, alcune varianti garantiscono un minimo di freschezza anche ai veterani. Di sicuro la novità più rappresentativa è costituita dal sistema di apprendimento delle abilità dei personaggi immortali come Kaim. Costoro, infatti, non progrediscono con l’avanzamento del livello, bensì collegando le abilità dei componenti mortali della squadra oppure indossando appositi anelli di potenziamento. Il personaggio acquisisce le abilità collegate dopo un certo numero di turni, ed è poi libero di utilizzarle autonomamente. La crescita dei personaggi immortali del gruppo acquisisce in questo modo una discreta componente strategica svincolata dal puro aumento di livello.

La possibilità di forgiare anelli di potenziamento combinando gli elementi raccolti durante l’avventura rappresenta una valida variante per la personalizzazione del personaggio, seppur la complessità di tale sistema non raggiunga i livelli di altri titoli analoghi. Con un approccio simile a quanto visto a suo tempo nella saga di Shadow Hearts per PlayStation 2, anche in Lost Odyssey è possibile sferrare attacchi fisici più potenti rilasciando il grilletto destro con la corretta tempistica, in modo da sfruttare il cosiddetto Anello Rivelatore.

Suscita maggior interesse strategico il posizionamento dei personaggi sul campo di battaglia: la prima linea funge da difesa per quella secondaria, riducendo l’effetto degli attacchi nemici verso quest’ultima. Il livello di protezione è evidenziato dalla barra CG (Condizione di Guardia), che diminuisce man mano che la prima linea subisce attacchi. E’ necessario, quindi, indebolire la prima linea prima di affrontare i nemici in seconda, che generalmente sono quelli più pericolosi. Ultima, ma non meno importante, è l’appartenenza elementale di attacchi e personaggi secondo i quattro elementi naturali del gioco – acqua, terra, fuoco e vento –, ciascuno con le proprie vulnerabilità. E’ doveroso sottolineare come la difficoltà del gioco sia finalmente calibrata in modo da offrire una sfida degna di tale nome fin dall’inizio dell’avventura, evitando di concedere facili vittorie solo per il piacere di avanzare di livello.

Lost Odyssey trascina il giocatore in un’avventura che lascia il segno anche dal punto di vista audiovisivo. Sebbene il motore grafico non goda della fluidità meritata, i personaggi e le ambientazioni sono caratterizzate da un dettaglio più che buono e, soprattutto, sono immerse in un’atmosfera davvero coinvolgente. I personaggi, in particolare, si muovo durante le scene di intermezzo con naturalezza e sfoggiano un’espressività invidiabile, fattori che contribuiscono all’immedesimazione del giocatore. La colonna sonora è invece ammirevole pressoché sotto tutti i punti di vista, grazie alle musiche di Nobuo Uematsu, storico compositore di Final Fantasy.

Come anticipato in apertura di recensione, la tradizione degli RPG nipponici può sembrare anacronistica ai giorni nostri, ma in questo caso non è necessariamente un difetto insormontabile. Il sistema di gioco, in ogni caso, è collaudato e arricchito da piccole novità che lo rendono più avvincente. Invece, è in virtù della profondità dei personaggi, della narrazione attraverso i ricordi e i sogni che Lost Odyssey trova il suo spazio nella collezione degli appassionati del genere che, se volenterosi di essere trasportati in un'altra dimensione, rimarranno affascinati fino alla fine.

Raffaele Cinquegrana

Aspetti Positivi: avvincente ed emotivo; ricordi ben narrati; ottima caratterizzazione dei personaggi; sistema di apprendimento abilità; difficoltà appropriata
Replay Value: scarso. Una volta completato non si rigioca facilmente
Aspetti Negativi: meccanica di gioco fin troppo tradizionale; la trama si muove fra diversi cliché; tante parole da leggere
In Sintesi: Lost Odyssey si muove fra i più classici cliché del genere eppure riesce a divenire un’esperienza memorabile grazie soprattutto all’ottima narrazione e alla dimensione onirica in cui conduce il giocatore

martedì, marzo 25, 2008

Sonic Unleashed in Arrivo?

Sega si è fatta sottrarre dal proprio ftp una serie di immagini relative a un nuovo episodio di Sonic. Sonic Unleashed, questo potrebbe essere il titolo, lascia ben sperare gli appassionati del porcospino blu grazie all'introduzione di elementi di gameplay in 2.5D, ovvero con meccanica in 2D e ambientazioni in 3D. Speriamo almeno che i problemi di telecamera degli ultimi episodi siano definitivamente risolti. Per il resto, dal punto di vista tecnico Sonic Unleashed sfoggia colori brillanti e una pulizia grafica degna di nota, seppur lontana dalla qualità delle immagini prerenderizzate.

Qui sotto trovate alcune immagini e un video. La serie di immagini complete si trova su questo link.




venerdì, marzo 21, 2008

22 Marzo è il No More Heroes Day

Nella giornata di domani No More Heroes irromperà in oltre 20 punti vendita in tutta Italia con postazioni di prova e promoter dedicate. Nella stazione demo si potrà provare l'ultima follia di Grasshopper Manufacture per Wii, lo studio alle spalle del buono ma incompreso Killer 7 per GameCube e PlayStation 2.

L'elenco dei punti vendita coinvolti nell'operazione è il seguente:

  • FNAC MILANO: VIA TORINO ANGOLO VIA DELLA PALLA- MILANO
  • FNAC ROMA : CC PORTA DI ROMA – VIA ALBERTO LIONELLO (LOCALITA’ BUFFALOTTA) - ROMA
  • FNAC NAPOLI: VIA LUCA GIORDANO 59°/67- NAPOLI
  • MEDIA WORLD RESCALDINA: CTR COMM. DEI LAGHI – S.S. SARONNESE RESCALDINA (MI)
  • MEDIA WORLD BRESCIA: VIA ORZINUOVI ANG. VIA DALMAZIA - BRESCIA (BS)
  • MEDIA WORLD – VIGNATE (MI): CTR COMM. “ACQUARIO” VIA GALILEI ANG. S.S. VIGNATE (MI)
  • MEDIA WORLD MARKET GENOVA – SANPIERDARENA: CTR COMM. “FIUMARA” VIA DEGLI OPERAI - SAMPIERDARENA (GE)
  • MEDIA WORLD MARKET PADOVA: VIA VENEZIA 98 - PADOVA
  • MEDIA WORLD BOLOGNA – CASALECCHIO: CTR COMM. “SHOPVILLE” VIA DEL LAVORO 85 - CASALECCHIO DI RENO (BO)
  • MEDIA WORLD GALLARATE: VIALE MILANO 99/103 - GALLARATE (VA)
  • MEDIA WORLD MODENA: CTR COMM. “LE GRAND’EMILIA” VIA EMILIA LOC. LA BRUCIATA- MODENA
  • MEDIA WORLD PARMA: CTR COMM. EURO TORRI VIA SAN LEONARDO VIA PARADIGMA- PARMA
  • MEDIA WORLD TOR VERGATA ROMA: VIA MERI PANDOLFI DE RINALDI 30/31 ROMA
  • MEDIA WORLD BUFALOTTA ROMA: CTR COMM. “PORTE DI ROMA” VIA DELLE VIGNE NUOVE 00100 ROMA
  • MEDIA WORLD COLLESTRADA PG: CTR COMM “COLLESTRADA” PIAZZALE DUOMO 06148 LOC. COLLESTRADA-PERUGIA
  • MEDIA WORLD PISA: VIA MATTEUCCI ANG. MALAGOLI LOC. CISANELLO PISA
  • MEDIA WORLD CENTRAL MARKET DA VINCI FIUMICINO: VIA GEMIGNANO MONTANARI LOC. LE VIGNOLE - FIUMICINO (RM)
  • SATURN GENOVA: VIA DINO COL 2 - GENOVA
  • AUCHAN RESCALDINA VIA TOGLIATTI 2 -7 RESCALDINA (MI)
  • MEDIA WORLD ROMA 1: CENTRO COMMERCIALE LA ROMANINA VIA ENRICO FERRI 8 ROMA
  • MEDIAWORLD AGLIANA – C.C CARABATTOLE – VIA BERLINGUER – AGLIANA (PT)


Per gli scettici, consiglio vivamente una visita per godersi questo nuovo capolavoro d'azione ricco di stile.
Segnalo anche che la versione europea di No More Heroes, purtroppo, è stata censurata rispetto a quella nordamericana, che contiene una notevole dose di sangue. Gli integralisti potrebbero essere invogliati da un cambio estremamente favorevole e del rilascio del FreeLoader per Wii per accaparrarsi la versione oltreoceano.

Guitar Hero: On Tour, Delirio Portatile su Nintendo DS

Activision e Red Octane hanno annunciato una nuova iterazione dell'acclamata serie Guitar Hero. Questa volta, si suona in movimento, grazie al port per Nintendo DS che non manca di introdurre novità nel gameplay e nelle periferiche. Innanzitutto, Guitar Hero: On Tour sarà abbinato a uno stilus a forma di plettro e al ben più importante Guitar Grip, ovvero una sorta di involucro per la console che riporta i quattro tasti della chitarra e una pratica asola per infilare la mano. Sul fronte delle funzionalità, la versione Nintendo DS proporrà modalità multiplayer in locale con la possibilità di sfruttare il microfono per spegnere effetti pirotecnici disastrosi e di usare il plettro per firmare le magliette ai fan durante apposite fasi di gioco. Guitar Hero: On Tour sarà disponibile quest'estate.

Sarebbe stato lecito aspettarsi una semplice conversione per spremere l'ultima goccia di un titolo plurimiliardario su una console altrettanto performante. Invece no: la voglia di sfornare un'esperienza caratteristica anche sulla console portatile Nintendo ha avuto la meglio, una scelta condivido in pieno.

Sul sito ufficiale è disponibile un trailer che mostra il gioco in azione con tanto di Guitar Grip. Manca solo l'impianto surround.

Aggiornamento Lento/ 7 Giorni di Riposo

Una vacanza mi ci voleva proprio, soprattutto se ad accogliermi è stato il mare paradisiaco di Cuba, che con il suoi colori e il suo calore mi ha rinvigorito dopo un periodo di malsano stress lavorativo (con conseguente aggiornamento a singhiozzo di Enter the Crackhouse). Lontano una settimana dal mondo reale e da quello videoludico, mi aspetta un duro recupero delle notizie passate sulla rete nei giorni scorsi. Vorrei condividere, senza dilungarmi troppo creando post dedicati, quelle che mi hanno colpito maggiormente.
  • Aggiornamento 2.20 di Playstation 3: La console Sony si conferma il miglior lettore Blu-ray in circolazione. Grazie a un aggiornamento firmware disponibile entro la fine di marzo, il lettore di PlayStation 3 includerà il Blu-ray Disc Profile 2.0, chiamato anche BD-LIVE, che aggiunge funzionalità internet al film, come il download di nuove scene, trailer, sottotitoli e perfino suonerie per il telefono cellulare. Oltre al BD-LIVE, verrà potenziata la connettività con PlayStation Portable e sarà possibile riprodurre filmati DivX e WMV superiori a 2GB (fonte)
  • Sims 3 nel 2009: Electronic Arts ha tolto i veli da The Sims 3, il nuovo simulatore sociale che si propone di rivoluzionare. Le novità sostanziali risiedono nell'ampliamento della gestione dei Sims, che passa dall'ambiente ristretto di casa e ufficio a quello di un'intera città, e nelle relazioni che intercorrono fra i nostri alter ego di pixel, che si caratterizzeranno secondo cinque parametri comportamentali a scelta fra un'ottantina. Inoltre, si potranno seguire i Sims in tutte le loro attività, in quello che promette essere il miglior capitolo di sempre. Appetitoso come al solito, The Sims 3 arriverà l'anno prossimo. (fonte)
  • Halo 3, Mappe Leggendarie: il 15 aprile sarà disponibile su Xbox Live il Legendary Map Pack per Halo 3 che, al costo di 800 MS Points, aggiungerà 3 mappe multiplayer di cui una è ancora ignota. Che Master Chief riesca finalmente a spodestare Call of Duty 4 e riprendersi il trono di titolo online più giocato su Xbox 360? (fonte)
  • Xbox 360 +40% in UK: In seguito a un taglio prezzo, è ormai naturale che gli effetti nelle vedite si notino immediatamente, soprattutto quando si scende per la prima volta sotto i 199 Euro con una console di nuova generazione. In UK, le vendite di Xbox 360 sono salite del 40% nei primi due giorni dopo il riposizionamento di prezzo. Notizia scontata: la prova del nove si vedrà solo fra qualche settimana, non a distanza di due giorni... (fonte)
  • Haze Solo e Soltanto su PlayStation 3: Ubisoft ha definitivamente messo a tacere le voci circa il port di Haze su PC e Xbox 360. L'attesissimo sparatutto rimarrà esclusiva PlayStation 3, ora e per sempre. Attendiamo quindi una nuova killer application fra aprile e giugno che faccia compagnia a Encharted. (fonte)
  • Unreal Engine 4 Pensato per le Console: Cambio di direzione per Epic Games e il suo popolare quanto flessibile motore grafico, il cui target saranno le prossime console invece del classico PC. Unreal Engine 4 sarà concepito, quindi, con le console in testa dando una chiara indicazione di come si stia muovendo il mercato videoludico negli ultimi tempi. I PC non verranno messi da parte, in quanto il nuovo motore grafico continuerà a svilupparsi anche su queste macchine (fonte)
Sicuramente mi sono perso qualcosa. Se avete segnalazioni, non esitate!

mercoledì, marzo 12, 2008

Xbox 360 Oltre la Sfera dei 199€

Con il fiato sul collo di PlayStation 3 - che dopo l'ultimo ribasso ha ottenuto un'impressionante accelerazione di vendite in Europa - Microsoft si è decisa a sfoderare una delle armi più importanti in questa console war. Con un prezzo consigliato al pubblico di 199,99 Euro, Xbox 360 Arcade diverrà di fatto la console di nuova generazione più economica sul mercato.

Il nuovo prezzo entrerà in vigore dal 14 marzo e vedrà una discesa di circa 80 Euro del prezzo di tutte le configurazioni di Xbox 360. La versione standard passerà a 269 Euro mentre la Elite avrà un prezzo di 369 Euro. Il ribasso di Xbox 360 è un'iniziativa tutta europea, in quanto la divisione americana di Microsoft ha mantenuto inalterati i prezzi senza annunciare alcun ritocco, probabilmente in virtù delle vendite ancora sostenute sul territorio.

E' stato detto più volte che la prima console a varcare la soglia psicologia dei 199 Euro avrebbe vinto la corsa al market share di questa generazione, non resta che osservare le ripercussioni di tale strategia.

Nel video sottostante, Maurizio Zazzaro, Country Manager della divisione Home and Entertainment di Microsoft Italia, descrive il nuovo posizionamento di prezzo delle console.

Video: Xbox 360: novità svelate

Army of Two Scollega Europa e America

Non è raro, purtroppo, imbattersi in news del genere ma ogni volta mi ritrovo senza parole. Army of Two, il promettente sparatutto co-op di Electronic Arts, non permette il gioco online fra utenti europei e americani di Xbox 360, secondo quanto descritto nel manuale d'uso. La giustificazione dei vari portavoce di Electronic Arts fa riferimento alla volontà di ridurre il lag fra le sessioni di gioco, ma faccio fatica a credere che sia tutta la verità. Ci auguriamo che questa non divenga una pratica diffusa per i titoli multiplayer del colosso americano. Non ho ancora avuto modo di verificare se anche la versione PlayStation 3 ha una limitazione analoga.

Army of Two ha debuttato nelle classifiche inglesi in prima posizione, e anche in Italia sembra comportarsi egregiamente sugli scaffali. La curiosità di provarlo è ancora alta, se non altro per godersi un nuovo titolo in terza persona incentrato sulla cooperazione in attesa di Gears of War 2.

Riferimenti:
[Xbox360 fanboy: No EU-US play for Army of Two]

sabato, marzo 01, 2008

Wii, un Servizio Online Fermo al 1999

Wii, la nuova generazione del gaming, la console che sbaraglia, in Giappone, la concorrenza con un rapporto di 4 a 1 (nel caso di PS3, ancor di più per Xbox 360) porta con sè tanta innovazione quanta staticità allo stesso tempo. Statico è un complimento per il servizio online di Nintendo. Retrogrado può essere una parola più appropriata, in quanto mi sembra più somigliante a Dream Arena - il servizio per Dreamcast lanciato nel 1999 - che non a Xbox Live o PlayStation Online.

L'ennesima conferma e delusione arriva da Mario Kart Wii, che sembrava permettesse un sistema di chat testuale ma che, dalle ultime dichiarazioni di Nintendo, non supporterà nemmeno questa funzione. Sarà possibile scambiarsi messaggi fra una gara e l'altra, ma solo selezionandoli fra alcune frasi preconfigurate.

La "Community" si crea grazie alla comunicazione fra i membri della stessa, allo scambio di opinioni, pensieri, emozioni. Non è certo con lo scambio dei Mii, con i canali di sondaggio e con le altre idee che Nintendo sta portando avanti che si crea una comunità online. C'è sempre la speranza che l'azienda nipponica rinsavisca presto e rilasci un accessorio per comunicare e un aggiornamento firmware per permettere la vera creazione di un ambiente online in cui immergersi, ma la fiducia in tale cambiamento si affievolisce sempre più.

Riferimenti:
[Eurogamer: No voice or text chat in Mario Kart Wii]

Call of Duty 4, Disponibile una Nuova Patch

Call of Duty 4, oltre a mietere consensi ampi consensi di critica, ha riscosso un successo di pubblico capace di metterlo dinanzi a titoli come Halo 3 su Xbox 360 e sbaragliando pressochè tutta la concorrenza su PlayStation 3. Splendido in single player e ancor meglio in multiplayer pur senza reinventarsi, il capolavoro di Infinity Wards si appresta a migliorare ancora grazie a una nuova patch già disponibile per Xbox 360 e in fase di certificazione per PlayStation 3.

Le migliorie, descritte nel dettaglio sul forum di Infinity Ward, comprendono l'utilissima funzione di migrazione dell'host durante le sessioni online. Nel caso in cui l'host lasciasse il gioco, non sarà più necessario invitare nuovamente i partecipanti in quanto questi rimarranno nella stessa stanza e l'hosting verrà assegnato a uno dei giocatori. Altre funzioni riguardano più kill cams, il miglioramento del fucile da cecchino e una funzione per ammutolire i giocatori immediatamente.

Riferimenti:
[Eurogamer: Call of Duty 4 patched for 360]

Metal Gear Solid 4: 12 Giugno

Non sono un grande appassionato della serie Metal Gear Solid, ma riconosco che il lancio del quarto episodio per PlayStation 3 sarà qualcosa di epocale. Mettete dunque sul calendario un appunto sul 12 giugno, in quanto sicuramente dovrete recarvi nel negozio di fiducia per aggiudicarvi una copia di Metal Gear Solid 4: Guns of the Patriots. Il lancio sarà quindi in contemporanea con il mercato americano e si prevede anche un bundle con la console Sony.

Riferimenti:
[Eurogamer: MGS4 European date same as US]

FreeLoader per Wii a Metà Marzo

Datel ha finalmente annunciato l'imminente lancio di Wii FreeLoader, un disco che permette di caricare i titoli per Wii di qualunque regione. Sarà quindi possibile aggirare il noioso vincolo imposto da Nintendo e giocare a titoli PAL, NTSC americani e NTSC giapponesi senza al cuna modifica sulla console. Wii FreeLoader sarà disponibile a metà marzo. Con l'Euro ai massimi storici, importare è quanto mai conveniente!

PlayStation 3 e Xbox 360 sono già senza vincolo regionale, ma i publisher sono liberi di imporlo a propria discrezione. A quando un FreeLoader per queste due console?

Riferimenti:
[Eurogamer: Wii FreeLoader emerges]